Servizi al paziente

Comunità psichiatrica
Comunità psichiatrica

Richiesta cartella clinica

La copia conforme della cartella clinica potrà essere richiesta dopo la dimissione. La consegna o spedizione verrà effettuata entro 30 giorni dalla richiesta, al Paziente o ad una persona delegata.


Progetto Terapeutico Individuale

All’interno delle Comunità Protette una équipe multidisciplinare propone ad ogni paziente un percorso terapeutico riabilitativo allo scopo di limitare gli aspetti psicopatologici e accompagnarlo ad acquistare (o riacquisire) una maggiore autonomia e indipendenza nella vita quotidiana.
Per ciascun paziente viene redatto un Progetto Terapeutico Individuale dove vengono descritte le competenze del paziente, gli obiettivi per ogni area di valutazione e le figure coinvolte relative ad azioni individuali e di gruppo con le attività in cui sarà coinvolto.
La lettura, comprensione e sottoscrizione del Progetto da parte del paziente diventa parte di un contratto tra paziente ed équipe nel quale si stabiliscono i reciproci impegni.
L’insieme delle attività terapeutico-riabilitative, il costante monitoraggio del Progetto e l’analisi delle situazioni permette all’équipe di accompagnare quotidianamente il paziente nella sua ricerca di senso e di comportamenti adattivi funzionali.


Assistenza medica

Gli Ospiti in servizio residenziale usufruiscono dell’assistenza medica del Medico di Medicina Generale che opera presso la struttura.


Assistenza psichiatrica

Lo Psichiatra cura l’aspetto psicofarmacologico dell’intervento riabilitativo e garantisce idoneo supporto all’Ospite.

In comunità i Medici Psichiatri sono presenti 20 ore settimanali.


Assistenza infermieristica

In comunità l’assistenza infermieristica e assistenziale è garantita tutti i giorni 24 ore su 24.


Assistenza psicologica

In comunità è presente una Psicoterapeuta 3 giorni a settimana.


Assistenza socio-educativa

L’équipe socio-educativa della residenza ha il compito di favorire la socializzazione, il mantenimento e il recupero degli interessi individuali, nel pieno rispetto della propria libertà di partecipazione.


Cura e igiene della Persona

Garantita dagli Operatori addetti all’assistenza che agiscono sulla base dei piani assistenziali individualizzati, rispettando specifici protocolli, in coerenza con le consegne medico-infermieristiche.


Attività riabilitative in comunità

Le attività che si articolano durante la settimana sono diverse.
Dall’attività motoria, nella palestra comunale, e piscina al coperto nel periodo invernale a quella scoperta in quello estivo; laboratori di cucina classica e pasticceria; laboratori espressivi pittorici, fotografici; musicoterapia e gruppi cognitivi; gruppo fiabe a gruppi di teatro presso il salone dell’oratorio nonché giardinaggio e uscite culturali.


Giornata tipo in comunità

7.00 7,30  | Alzata e igiene personale
8,00 8,30 | Colazione
9,00 | Somministrazione delle terapie
9,30 | Riunione del mattino e attività programmata
10,30 | Merenda e attività programmata
12,30 | Pranzo e socializzazione informale
14,00 | Somministrazione della terapia
14,30 | Attività programmata
16,00 | Merenda
16,30 | Uscite programmate
19,00 | Cena
21,00 | Somministrazione della terapia e spazio libero


Servizio ristorazione

Il menù, predisposto da una Dietista e approvato dal Responsabile Sanitario, varia a seconda delle stagioni.


Servizio di sanificazione ambientale

La pulizia delle camere e la sanificazione quotidiana di tutti i locali e gli spazi abitativi, sono garantite dal personale addetto.


Lavanderia

Il servizio lavanderia garantisce sia il lavaggio di asciugamani e biancheria piana sia il lavaggio ed il riordino della biancheria personale degli Ospiti.


Assistenza spirituale e religiosa

L’assistenza spirituale e religiosa è garantita dalla presenza periodica di personale cattolico. Gli Ospiti non cattolici possono richiedere l’assistenza spirituale del ministro del proprio culto.


Modalità di ammissione in comunità

L’ammissione alla Comunità Protetta avviene in seguito al compimento delle seguenti fasi:

  1. Formulazione della richiesta da parte dell’inviante (C.P.S.), accompagnata da una relazione scritta
  2. Valutazione della richiesta da parte dell’Équipe: prima idoneità/non idoneità
  3. Incontro tra Candidato, Familiari, Servizio Inviante e Referenti clinici della Comunità Protetta
  4. Visita della Struttura con il contributo di pazienti
  5. Riscontro con il C.P.S. delle considerazioni espresse dal Paziente e Familiari
  6. Valutazione finale all’ammissione del Paziente da parte dell’Équipe
  7. Conferma all’inserimento oppure diniego motivato
  8. Se non è disponibile il posto in Comunità il Paziente viene inserito in una lista d’attesa
  9. Dall’ammissione del Paziente si concorda un periodo di prova di 1 mese prorogabile

Modalità di inserimento

L’Ospite viene accolto dalla Psicologa, dal Coordinatore di Struttura e dal Direttore sanitario che lo accompagnano in una visita della Struttura grazie alla quale l’Ospite e i suoi familiari ricevono informazioni utili che facilitano il processo di orientamento nel nuovo ambiente.

L’ospite viene visitato dal medico e i familiari andranno a colloquio con lo staff per raccogliere informazioni sullo stato cognitivo e comportamentale dell’ospite.

Il colloquio con la famiglia è di particolare importanza nei casi di persone con difficoltà di linguaggio o disturbi comportamentali, nonché per conoscere la famiglia stessa, al fine di verificarne il grado di coinvolgimento nel Progetto Terapeutico e Riabilitativo.

Poiché il processo di inserimento costituisce una fase critica e poco prevedibile, gli Operatori e i tecnici effettuano un monitoraggio continuo.

Al termine del periodo di monitoraggio l’esame dell’Ospite viene portato in Unità Operativa Interna (U.O.I.), durante la quale si valuta l’andamento del processo di inserimento, confermando o riformulando il Progetto Riabilitativo e si definisce un risultato di salute atteso per l’Ospite.

I familiari vengono informati sul programma individualizzato e, talvolta, direttamente coinvolti.


Il Sestante

Via Ponte Romano, 26, Diano Marina (IM)

Richiedi informazioni Contatta la struttura Invia segnalazioni
Il Sestante
Contattaci per inviare la tua segnalazione

Per migliorare l’esperienza e il nostro servizio inviaci i tuoi suggerimenti e osservazioni.

Società di Gestione

C.R.C.T. Il Gabbiano srl

C.F. e P.IVA 00933410094

REA MI 2083382 Camera di Commercio di Milano, Monza, Brianza e Lodi

Capitale Sociale € 46.800,00 i.v.

Viale Cassala, 22 - 20143 Milano

PEC: gabbiano@pec.grupposegesta.com

Resta in contatto, iscriviti alla nostra newsletter