Prestazioni

Filtra per
Filtra per
50 risultati

Campo visivo computerizzato

Scopri di più Richiedi una prenotazione

Campo visivo computerizzato

Esame campo visivo

Di cosa si tratta:

L’esame del campo visivo consiste nella misurazione della visione dello spazio che circonda l’occhio attraverso strumenti computerizzati.

L’esame del campo visivo è essenziale per la valutazione del glaucoma, ma può essere molto utile nello studio di alcune patologie della retina, del nervo ottico e del sistema nervoso centrale.

Come si svolge:

Si appoggia il mento e la fronte allo strumento, l’occhio non esaminato viene occluso. Si fissa una mira centrale e si preme un pulsante ogni volta che si vede uno stimolo luminoso, anche se di tenue intensità, nello spazio davanti a sé. E’ importante non cercare gli stimoli luminosi spostando lo sguardo

Richiedi una prenotazione
Medici
Ricoveri
Convenzionato con il SSN
Regime privato o assicurato
Scopri le convenzioni con assicurazione e fondi

Chirurgia della cataratta assistita dal Femtolaser FLACS

Scopri di più Richiedi una prenotazione

Chirurgia della cataratta assistita dal Femtolaser FLACS

Di cosa si tratta:

Si tratta dell’intervento di chirurgia refrattiva della cataratta assistita dal femtolaser, che permette di eseguire la frammentazione della cataratta senza ultrasuoni e con incisioni precise sulla cornea. In questo modo è possibile trattare sia la cataratta che i difetti visivi come la miopia, l’ipermetropia, l’astigmatismo e la presbiopia.

Come si svolge:

Nella prima fase eseguita nella sala laser, con il femtolaser si eseguono in pochi secondi le incisioni corneali, la capsulotomia e la frammentazione della cataratta. Successivamente in sala operatoria si procede all’aspirazione dei frammenti di cataratta e all’impianto della IOL premium

 

Richiedi una prenotazione
Medici
Ricoveri
Regime privato o assicurato
Scopri le convenzioni con assicurazione e fondi

Chirurgia della cataratta tradizionale (Facoemulsificazione)

Scopri di più Richiedi una prenotazione

Chirurgia della cataratta tradizionale (Facoemulsificazione)

Di cosa si tratta:

La facoemulsificazione è la tecnica chirurgica tradizionale utilizzata per effettuare l’intervento di chirurgia della cataratta.

Grazie a questo intervento, il paziente può recuperare, in modo indolore, la capacità visiva che la cataratta sottrae.

Come si svolge:

Attraverso una piccola incisione effettuata con un bisturi, il cristallino opacizzato viene prima frammentato con gli ultrasuoni e poi sostituito con una lente intraoculare graduata chiamata IOL. (intra ocular lens)

Richiedi una prenotazione
Medici
Ricoveri
Convenzionato con il SSN
Regime privato o assicurato
Scopri le convenzioni con assicurazione e fondi

Chirurgia delle palpebre e degli annessi

Scopri di più Richiedi una prenotazione

Chirurgia delle palpebre e degli annessi

Di cosa si tratta:

La Chirurgia delle palpebre e degli annessi include gli interventi che riguardano tutte le problematiche esterne all’occhio.

A livello della cute delle palpebre si possono creare diverse neoformazioni, alcune delle quali possono avere una origine neoplastica. A seconda della tipologia di lesione vi può essere un’indicazione alla rimozione chirurgica, con o senza esame istologico della lesione stessa.

Il calazio è una cisti localizzata nella palpebra dovuta all’infiammazione cronica della ghiandola di Meibomio causata dall’ostruzione del dotto escretore della ghiandola stessa. La terapia è inizialmente conservativa, poi se rimane una grossa cisti la soluzione è un piccolo intervento in anestesia locale con alcuni punti cutanei se viene fatta ab esterno, senza punti se viene eseguito ab interno.

Blefarocalasi: rilassamento della cute della palpebra superiore associata a una perdita della sua tonicità che può portare a fastidi visivi fino alla copertura della pupilla

Entropion: malattia in cui il margine della palpebra ruota verso l’interno dell’occhio. Lo sfregamento continuo causa fastidio, dolore o può compromettere superficie della cornea.

Ectropion: la situazione opposta;

Pterigio: crescita anomala del tessuto della congiuntiva sulla cornea. (membrana che ricopre il bulbo oculare e la parte interna della palpebra)

Calazio: cisti della palpebra. Si forma a causa di un’infiammazione cronica delle ghiandole del Meibomio a causa dell’ostruzione del dotto lacrimale.

 

Richiedi una prenotazione
Scopri le convenzioni con assicurazione e fondi

Chirurgia refrattiva con laser per la correzione dei difetti visivi (Tecnica LASIK)

Scopri di più Richiedi una prenotazione

Chirurgia refrattiva con laser per la correzione dei difetti visivi (Tecnica LASIK)

Di cosa si tratta:

Si tratta di un trattamento chirurgico che consente un recupero rapido e richiede pochi minuti per la cura di entrambi gli occhi. Prima di procedere è necessario sottoporsi a una valutazione preliminare per accertare l’idoneità dell’intervento.

Il trattamento prevede l’applicazione di gocce anestetiche che rendono l’occhio insensibile. L’intervento inizia con l’azione di un laser a femtosecondi, che crea un lembo corneale a cerniera, uno strato sottile della superficie della cornea. Questo strato superficiale viene poi sollevato con precisione e cura per consentire l’azione del raggio laser. Il laser è dotato di una tecnologia in grado di riconoscere l’iride e monitorare l’occhio, per garantire una procedura precisa e controllata. Il laser rimodella la struttura corneale, modificandone la curvatura in base alle esigenze visive individuali. A questo punto le immagini che entreranno nell’occhio saranno correttamente focalizzate sulla retina. L’azione del laser è molto rapida, praticamente indolore e arreca il minimo disagio. Una volta terminata l’azione del laser, il lembo corneale viene accuratamente riposizionato nella sua sede originale senza la necessità di applicare punti di sutura.

E’ la tecnica laser più avanzata per il trattamento di miopia, ipermetropia e astigmatismo, un metodo testato clinicamente per ridurre al minimo la necessità di indossare occhiali o lenti a contatto.

E’ necessaria una visita oculistica con esami strumentali volti a valutare l’idoneità del paziente alla procedura.

 

Richiedi una prenotazione
Medici
Ricoveri
Regime privato o assicurato
Scopri le convenzioni con assicurazione e fondi

Chirurgia refrattiva con laser per la correzione dei difetti visivi (Tecnica PRK transepiteliale)

Scopri di più Richiedi una prenotazione

Chirurgia refrattiva con laser per la correzione dei difetti visivi (Tecnica PRK transepiteliale)

Di cosa si tratta:

Si tratta di un trattamento chirurgico rapido, che richiede pochi minuti per la cura di entrambi gli occhi. Prima di procedere è necessario sottoporsi a una valutazione preliminare per accertare l’idoneità all’intervento.

Il trattamento prevede l’applicazione di gocce anestetiche che rendono l’occhio insensibile. L’intervento inizia con la rimozione dell’epitelio, lo strato di cellule più superficiale della cornea per rivelare l’area in cui agirà il laser, senza la necessità di creare un lembo corneale a cerniera.

L’eliminazione dell’epitelio viene esgeuita direttamente dal nostro laser consentendo una guarigione piu rapida e indolore.

Il laser è dotato di una tecnologia in grado di riconoscere l’iride e monitorare l’occhio, per garantire una procedura precisa e controllata. Il laser rimodella la struttura corneale, modificandone la curvatura in base alle esigenze visive individuali.

A questo punto le immagini che entreranno nell’occhio saranno correttamente focalizzate sulla retina. L’azione del laser richiede pochi secondi, è praticamente indolore e arreca il minimo disagio. Al termine dell’azione del laser, viene applicata una lente protettiva fino alla completa riepitelizzazione.  Il recupero effettivo può durare fino a diverse settimane.

E’ la tecnica laser più avanzata per il trattamento di miopia, ipermetropia e astigmatismo, un metodo testato clinicamente per ridurre al minimo la necessità di indossare occhiali o lenti a contatto.

E’ necessaria una visita oculistica con esami strumentali volti a valutare l’idoneità del paziente alla procedura.

 

 

 

Richiedi una prenotazione
Medici
Ricoveri
Regime privato o assicurato
Scopri le convenzioni con assicurazione e fondi

Chirurgia refrattiva per la correzione dei difetti visivi con impianto di lenti intraoculari

Scopri di più Richiedi una prenotazione

Chirurgia refrattiva per la correzione dei difetti visivi con impianto di lenti intraoculari

Di cosa si tratta:

Con questa tecnica si possono correggere miopie e ipermetropie elevate associate all’astigmatismo, risparmiando il tessuto corneale e conservando il cristallino.

Viene utilizzata per correggere i difetti visivi attraverso l’impianto di lenti nella camera posteriore dell’occhio, tra iride e cristallino.

L’intervento si svolge in sala operatoria

Richiedi una prenotazione
Medici
Scopri le convenzioni con assicurazione e fondi

Chirurgia vitreoretinica

Scopri di più Richiedi una prenotazione

Chirurgia vitreoretinica

Di cosa si tratta:

La chirurgia vitreoretinica riguarda la terapia chirurgica della malattie retiniche che non possano essere adeguatamente curate con soluzioni terapeutiche meno invasive.

Le condizioni che più frequentemente portano ad un intervento di chirurgia vitreoretinica sono patologie quali il distacco di retina, il foto maculare, la retinopatia diabetica etc.

Richiedi una prenotazione
Scopri le convenzioni con assicurazione e fondi

Ecocolordoppler addominale arterioso/venoso

Scopri di più Richiedi una prenotazione

Ecocolordoppler addominale arterioso/venoso

L’Ecocolordoppler addominale arterioso/venoso è un esame non invasivo grazie al quale è possibile studiare il flusso ematico mediante la visualizzazione dei principali vasi sanguigni a livello addominale.

A cosa serve

L’ecocolordoppler fornisce immagini a colori (rosso e blu) dei flussi venosi e arteriosi evidenziando anche le più piccole lesioni delle pareti dei vasi consentendo di valutarne con precisione l’entità.

Come si svolge

Per prima cosa viene applicato un gel sulla parte del corpo del paziente da esaminare e in seguito il medico appoggia una sonda così da ottenere le immagini che serviranno per formulare la diagnosi. L’esame di ecocolordoppler dura circa venti minuti.

Richiedi una prenotazione
Ricoveri
Regime privato o assicurato
Convenzionato con il SSN
Scopri le convenzioni con assicurazione e fondi

Ecocolordoppler cardiaco a riposo (ecocardio)

Scopri di più Richiedi una prenotazione

Ecocolordoppler cardiaco a riposo (ecocardio)

Ecocolordopplergrafia cardiaca

Richiedi una prenotazione
Medici
Ricoveri
Regime privato o assicurato
Convenzionato con il SSN
Scopri le convenzioni con assicurazione e fondi

Ecocolordoppler dei tronchi sovraortici (TSA)

Scopri di più Richiedi una prenotazione

Ecocolordoppler dei tronchi sovraortici (TSA)

Ecocolordoppler vascolare Tronchi Sovraortici

Richiedi una prenotazione
Ricoveri
Convenzionato con il SSN
Regime privato o assicurato
Scopri le convenzioni con assicurazione e fondi

Ecografia addome completo

Scopri di più Richiedi una prenotazione

Ecografia addome completo

L’ecografia dell’addome completo è un esame che non prevede l’uso di radiazioni e si basa sull’emissione di ultrasuoni, che non provocano danno all’organismo. Viene effettuato tramite focalizzazione spaziale secondo i vari piani anatomici dell’organo.

A cosa serve

Grazie all’ecografia dell’addome completo si possono esplorare il fegato, la cistifellea, le vie biliari, la milza, i reni, il pancreas, lo stomaco, i grossi vasi sanguigni, la vescica, l’utero, le ovaie e la prostata. L’esame viene impiegato per visualizzare la morfologia dei parenchimi e l’eventuale presenza di lesioni.

Come si svolge

Per eseguire l’esame il paziente viene fatto sdraiare a pancia in su e successivamente si procede con lo scorrimento della sonda ecografica – azionata manualmente dal medico – sull’addome preventivamente cosparso di un gel trasparente che ha lo scopo di favorire il passaggio degli ultrasuoni dalla sonda.

Richiedi una prenotazione
Ricoveri
Convenzionato con il SSN
Regime privato o assicurato
Scopri le convenzioni con assicurazione e fondi
San Salvatore
Contatta il CUP della tua regione o la struttura
per maggiori informazioni sulle prenotazioni in convenzione con il SSN.
Oppure compila il form per richiedere una prenotazione in regime privato o assicurato
*I campi sono obbligatori

San Salvatore

Via Antonio Scano, 85 - 09129 Cagliari

Richiedi informazioni Contatta la struttura Invia segnalazioni
San Salvatore
Contattaci per inviare la tua segnalazione

Per migliorare l’esperienza e il nostro servizio inviaci i tuoi suggerimenti e osservazioni.

Società di Gestione

Kinetika Sardegna srl

(soggetta a direzione e coordinamento di Korian S.A.)

C.F. e P.IVA 03210360925

REA MI 2626742 Camera di Commercio di Milano, Monza, Brianza e Lodi

Capitale Sociale € 15.301.597,00 i.v.

Viale Cassala, 22 - 20143 Milano

PEC: kinetikasardegna@legalmail.it

Trasparenza

DPO - Data Protection Officer
Responsabile Protezione dei Dati
SLCDPO srls
dpo@korian.it
Resta in contatto, iscriviti alla nostra newsletter
Scopri tutte le strutture sanitarie sul territorio nazionale