Servizi al paziente

Centro per disabili
Centro per disabili

Progetto Terapeutico Riabilitativo Individualizzato

Per ogni Ospite viene redatto un Progetto Riabilitativo Individuale, stilato dall’Équipe multidisciplinare e approvato dalla Direzione Sanitaria, nel quale vengono indicati la diagnosi di ingresso, le aree di intervento, gli obiettivi da raggiungere, i tempi previsti per il loro conseguimento, le strategie operative, la verifica periodica del progetto stesso e dei risultati raggiunti.
Il progetto parte dall’osservazione della persona Ospite: le sue attitudini ed interessi, le sue emozioni e le sue modalità di comunicazione, le abilità possedute e le carenze manifestate al momento dell’ingresso.


Assistenza medica

Gli Ospiti in servizio residenziale usufruiscono dell’assistenza medica del Medico di Medicina Generale che opera presso la struttura.


Assistenza psichiatrica nel centro disabili

Lo Psichiatra cura l’aspetto psicofarmacologico dell’intervento riabilitativo e garantisce idoneo supporto all’Ospite.


Assistenza infermieristica nel centro disabili

Gli Ospiti usufruiscono dell’assistenza infermieristica, da parte di Personale abilitato a norma di legge.


Assistenza psicologica nel centro disabili

Gli Psicologi garantiscono idoneo supporto psicologico agli Ospiti e, qualora necessario, ai loro familiari.


Riabilitazione fisioterapica

La riabilitazione fisioterapica mira al recupero, al mantenimento o alla riduzione della perdita delle capacità funzionali residue.


Assistenza socio-educativa

L’équipe socio-educativa della residenza ha il compito di favorire la socializzazione, il mantenimento e il recupero degli interessi individuali, nel pieno rispetto della propria libertà di partecipazione.


Cura e igiene della Persona

Garantita dagli Operatori addetti all’assistenza che agiscono sulla base dei piani assistenziali individualizzati, rispettando specifici protocolli, in coerenza con le consegne medico-infermieristiche.


Attività riabilitative nel centro disabili

All’interno della struttura vengono proposte sia attività ludico ricreative, atte a stimolare il più possibile le capacità degli Ospiti, sia attività socializzanti finalizzate a sperimentare, in un ambiente protetto, le competenze relazionali e sociali per una vita comunitaria soddisfacente.
Nel caso in cui l’Equipe ne ravveda il bisogno da parte di alcuni utenti, è inoltre prevista un’attività fisioterapica svolta da professionisti in orari prestabiliti.
La programmazione delle attività settimanali prevede la fruizione quotidiana di più attività per ciascun Ospite.
Ogni anno l’équipe sceglie quali strumenti attivare in relazione al tipo di utenza e ai progetti riabilitativi individuali elaborati.
Si lavora soprattutto sulle risorse, sulle capacità degli ospiti, focalizzando l’attenzione su ciò che possono fare. L’impegno riabilitativo punta allo sviluppo, al recupero ed al mantenimento delle abilità personali, delle autonomie sociali e delle capacità operative.
Le attività proposte si suddividono in quattro macro-aree:

  • AREA MOTORIA
  • AREA ESPRESSIVA
  • LAVORO SULLE AUTONOMIE
  • AREA COGNITIVA

Giornata tipo nel centro disabili

07.15 | Sveglia e igiene personale
08.00 | Colazione
10.00 | Attività riabilitative/occupazionali/ricreative/risocializzanti
12.00 | Pranzo e riposo pomeridiano/tempo libero
16.00 | Merenda e attività riabilitative
18.30 | Cena
In seguito si prepara il riposo notturno.


Servizio ristorazione

Il menù, predisposto da una Dietista e approvato dal Responsabile Sanitario, varia a seconda delle stagioni.


Servizio di sanificazione ambientale

La pulizia delle camere e la sanificazione quotidiana di tutti i locali e gli spazi abitativi, sono garantite dal personale addetto.


Lavanderia

Il servizio lavanderia garantisce sia il lavaggio di asciugamani e biancheria piana sia il lavaggio ed il riordino della biancheria personale degli Ospiti.


Assistenza spirituale e religiosa

L’assistenza spirituale e religiosa è garantita dalla presenza periodica di personale cattolico. Gli Ospiti non cattolici possono richiedere l’assistenza spirituale del ministro del proprio culto.


Servizio di trasporto

Agli Ospiti del Centro Diurno è offerto il servizio di trasporto con un pulmino attrezzato ad inizio e fine giornata. Il servizio è garantito dall’ASL o dal Comune.


Parrucchiere, barbiere, estetista

Presso la Struttura esiste una convenzione con un parrucchiere locale che il lunedì pomeriggio è in Struttura a disposizione degli Ospiti.
Quando possibile, a seconda della tipologia dell’Ospite questo viene accompagnato dall’Operatore o si reca in autonomia da parrucchieri presenti sul territorio. Il costo della prestazione è a carico dell’Ospite.


Bar

La struttura è dotata di bar interno aperto tutti i giorni dalle ore 6,30 alle 18 a disposizione di tutti gli Ospiti e dei visitatori, compatibilmente alle disposizioni regionali riferite al COVID-19. Sono presenti erogatori di bevande e generi di ristoro per Ospiti e visitatori.


Orari di visita

Gli accessi sono concordati con l’Équipe multidisciplinare che tiene conto delle condizioni, della necessità di garantire la continuità del progetto riabilitativo e delle esigenze di tranquillità degli altri assistiti.

È previsto un orario di accesso alla Struttura, dalle ore 9,30 alle 11,30 e dalle ore 14,30 alle ore 18,30, con possibilità di eccezioni per particolari condizioni di salute, dopo autorizzazione della Direzione Sanitaria.

I permessi a casa degli Ospiti sono in genere programmati, con cadenza quindicinale, nei giorni di venerdì, sabato e domenica

Le visite straordinarie vengono concordate a seguito di semplice preavviso.

Per emergenze l’accesso alla struttura è assicurato 24 ore su 24. Gli Ospiti possono essere accompagnati fuori dalla struttura da persone conosciute e/o parenti previa autorizzazione scritta del Tutore/Curatore o del familiare.


Modalità di ammissione al centro disabili

L’ammissione presso la struttura avviene attraverso le seguenti fasi:

  • Inoltro al Nucleo Operativo Disabili/Servizio di Salute Mentale del proprio ambito territoriale di richiesta da parte della famiglia dell’Utente o segnalazione da parte dei servizi sociali;
  • Invio della domanda di inserimento, corredata da adeguata documentazione, da parte dell’ASL al Centro Riabilitativo/Comunità Terapeutica;
  • Valutazione preliminare della documentazione presentata da parte dell’Unità di Valutazione Interna della struttura che considererà la richiesta in base alla diagnosi clinica, alla relazione medico-psicosociale, alla disponibilità dei posti autorizzati, alla situazione in atto all’interno del Centro/Comunità Terapeutica rispetto alle problematiche del nuovo potenziale Ospite, comprese le compatibilità relazionali;
  • Convocazione della famiglia/Tutore/Curatore del Soggetto e dei rappresentanti del Servizio territoriale inviante, presso il Centro/Comunità Terapeutica al fine di conoscere direttamente il Soggetto e i suoi referenti e di informarli della filosofia e delle caratteristiche della Struttura;
  • Definitiva valutazione del caso in relazione ai bisogni dell’Utente ed alle caratteristiche della Struttura;
  • Comunicazione ai Servizi invianti della disponibilità, da parte del Centro/Comunità Terapeutica all’inserimento;
  • Approvazione da parte dell’ASL della procedura e conseguente delibera e firma dell’impegnativa di pagamento della retta;
  • Notifica, da parte del Nucleo Operativo Disabili/ Servizio di Salute Mentale del provvedimento relativo all’ammissione del Soggetto nel Centro/Comunità Terapeutica, all’interessato o alla sua famiglia o al Tutore/Curatore;
  • Periodo di prova durante il quale si valuta la soddisfazione del nuovo Ospite e la sua integrazione nel gruppo;
  • Inserimento definitivo.

Modalità di inserimento

L’Ospite viene accolto dalla Psicologa, dal Coordinatore di Struttura e dal Direttore sanitario che lo accompagnano in una visita della Struttura grazie alla quale l’Ospite e i suoi familiari ricevono informazioni utili che facilitano il processo di orientamento nel nuovo ambiente.

L’ospite viene visitato dal medico e i familiari andranno a colloquio con lo staff per raccogliere informazioni sullo stato cognitivo e comportamentale dell’ospite.

Il colloquio con la famiglia è di particolare importanza nei casi di persone con difficoltà di linguaggio o disturbi comportamentali, nonché per conoscere la famiglia stessa, al fine di verificarne il grado di coinvolgimento nel Progetto Terapeutico e Riabilitativo.

Poiché il processo di inserimento costituisce una fase critica e poco prevedibile, gli Operatori e i tecnici effettuano un monitoraggio continuo.

Al termine del periodo di monitoraggio l’esame dell’Ospite viene portato in Unità Operativa Interna (U.O.I.), durante la quale si valuta l’andamento del processo di inserimento, confermando o riformulando il Progetto Riabilitativo e si definisce un risultato di salute atteso per l’Ospite.

I familiari vengono informati sul programma individualizzato e, talvolta, direttamente coinvolti.


Il Gabbiano

Via Italia, 19, Vado Ligure (SV)

Richiedi informazioni Contatta la struttura Invia segnalazioni
Il Gabbiano
Contattaci per inviare la tua segnalazione

Per migliorare l’esperienza e il nostro servizio inviaci i tuoi suggerimenti e osservazioni.

Società di Gestione

C.R.C.T. Il Gabbiano srl

C.F. e P.IVA 00933410094

REA MI 2083382 Camera di Commercio di Milano, Monza, Brianza e Lodi

Capitale Sociale € 46.800,00 i.v.

Viale Cassala, 22 - 20143 Milano

PEC: gabbiano@pec.grupposegesta.com

Resta in contatto, iscriviti alla nostra newsletter